Magnetometria

magnetometria magnetometry archeologia archaeology prospezioni survey geofisica geophysics geophysical

Magnetometria

La magnetometria è una tecnica corredata da estrema rapidità nel lavoro di investigazione e da una notevole economicità nell’impiego

Nell’ambito delle prospezioni geofisiche per l’archeologica la magnetometria è una delle tecniche d’indagine più importanti e più applicate poiché è corredata da una estrema rapidità nel lavoro di investigazione e da una notevole economicità nell’impiego. La ricerca di strutture con il metodo della magnetometria può avvenire all’interno di porzioni di territorio particolarmente estese in tempi assai contenuti (in buone condizioni di percorribilità del terreno fino a 10.000 metri quadrati al giorno). La velocità di acquisizione dei dati con questo tipo di prospezione geofisica consente di avere rapidamente degli elementi utili per definire le aree di particolare interesse da indagare più nel dettaglio anche con altri strumenti geofisici (ground penetrating radar, resistività elettrica, tomografia elettrica). Le misure con magnetometro possono essere infatti eseguite con un dettaglio variabile realizzando maglie di investigazione più o meno fitte. Il metodo della prospezione magnetometrica si basa sulla misura delle variazioni localizzate del campo magnetico terrestre o del suo gradiente. Le variazioni o anomalie magnetiche registrate in superficie dal magnetometro riflettono la differenza esistente tra la suscettività magnetica rimanente (proprietà caratteristica degli elementi) delle diverse formazioni/strutture archeologiche rilevate e la suscettività media del terreno che le contiene. Il metodo è assai indicato per l’individuazione di punti di fuoco, fornaci, accumuli di metalli, ceramica, laterizi, fossati.

magnetometria magnetometry archeologia archaeology prospezioni survey geofisica geophysics geophysical
magnetometria magnetometry archeologia archaeology prospezioni survey geofisica geophysics geophysical

SCORRI LA BANDA CENTRALE PER ESPLORARE LA MAPPA
Esempio di risultato di un sondaggio magnetometrico su un’area di 3 ettari (Bribirska glavica, Croatia)
progetto Varvaria – Breberium – Bribir della Macquarie University.

Gli strumenti utilizzati da ArcheoRes - Archaeological Research Group sono un magnetometro della Geometrics modello G858 con due sensori montati in gradiometria verticale ed un magnetometro fluxgate gradiometer della Geoscan Research modello FM 256. L’elaborazione dei dati avviene con i software MagPick, Golden Surfer e Oasis Montaj, ognuno dei quali offre diverse soluzioni di filtraggio ed analisi dei dati.

Social

Users on page

Now online: 1
Overall: 25245

Contact us

ArcheoRes
Voc. Morelli, 207
Papiano (Perugia) - ITALIA
info@archeores.com
+(39) 328 2268098 +(39) 347 2418617
P. IVA 03497120547
C.F. 94159430548